Le linee guida che sono state seguite per la progettazione delle schede didattiche di matematica e fisica sono le seguenti:

  • Target: Ultimi due anni liceo classico e scientifico
  • Background: buona conoscenza e dimestichezza con gli strumenti appresi precedentemente.
  • Brevità e sintesi nella trattazione e nell’argomentazione. Originalità nella presentazione degli argomenti
  • Le attività sono adatte per tutti gli studenti ma offrono stimoli per premiare l’eccellenza.
  • I contenuti delle attività sono direttamente legati ai macro-argomenti trattati a lezione. Inoltre sono presenti contenuti che non si svolgeranno a scuola ma, per chi sceglie matematica e fisica, all'università. Il modo in cui questi contenuti sono proposti è assolutamente comprensibile anche al liceo e rappresenta una parte di didattica innovativa.
  • Il taglio è storico e la narrativa dell’attività si sviluppa seguendo i possibili percorsi ideologici che hanno condotto ad una scoperta, un’invenzione, la dimostrazione di un teorema attraverso le varie prove, i fallimenti e i successi.
  • Le modalità sono molteplici, sia dal punto di vista collaborativo che di uso personale della piattaforma. È possibile uno sviluppo delle attività nel tempo anche attorno allo stesso macro-argomento.

Impostazione del progetto
Il progetto è pensato per essere adattato alla fruizione dal web attraverso la conversione su mezzi editoriali atti a questo scopo. Per questo sono state pensate alcune categorie di contenuto, le quali hanno una precisa identità grafica e interattiva, che verranno studiate, redatte e programmate in varie fasi aumentando il livello di attività. È inoltre possibile sfruttare la modernità delle attività interattive per recuperare dati interessanti a varie ricerche sul piano didattico. Queste ricerche possono integrare le modalità innovative di insegnamento a vari livelli includendo il progetto con BEIC tra gli elementi che hanno permesso di arrivare a determinati risultati.

Di seguito una prima lista di categorie di Box presenti nelle schede didattiche. Il Box può essere visto come una informazione autosufficiente ma anche come una integrazione della scheda in generale:

Corpo principale
Nel testo principale viene adottata un’impostazione storica, raccontando l’avventura nascosta dietro ogni scoperta, le idee per spiegare un fenomeno, dimostrare un teorema, i passi falsi e le vittorie confermate dai dati sperimentali. Un excurus che metta in evidenza il pensiero del metodo scientifico e la passione di chi lo ha portato avanti con successo attraverso esercizi, esempi e attualità.

Cominciamo da qui
Parti della vita quotidiana o problemi semplici da cui cominciare per eseguire una “ri-scoperta” di teoremi e leggi della fisica. Una cosa fondamentale è cercare di fare in modo che ciascuno arrivi alla formula o alla soluzione “a modo suo” e l’attività è stata progettata proprio per l’importanza della ri-scoperta nell’ambito dell’apprendimento personalizzato.

Teoremi attraverso giochi
Oltre che verificare la base nozionistica, vogliono aiutare a mettere in pratica la teoria appena vista. Un modo innovativo per capire passi fondamentali, soprattutto della matematica. Inoltre la dimostrazione del teorema avviene in maniera totalmente innovativa e interattiva.

Vita quotidiana
Situazioni dove è possibile vedere la teoria applicata, dove è possibile riconoscere alcuni argomenti o dove, facendo un po’ di attenzione, è possibile applicare la teoria. Possibilità di inserire contenuti multimediali come fotografie e filmati reale (fatti nella vita di tutti i giorni) o persino parti di telegiornali.

Laboratorio
Suggerimenti per attività interattive esperimenti virtuali, attività collaborative o competitive, realizzabili con materiale semplice da reperire e da eseguire in classe e anche autonomamente. Inoltre è possibile, in seconda fase,creare simulazioni di esperimenti da poter fare on-line. Anche in questo caso è possibile fare un filmato dell’esperimento dove, oltre al risultato contenutistico, è possibile comunicare le modalità scelte per effettuare la parte sperimentale.

Curiosità
Aneddoti, circostanze particolari e curiose che tessono la storia della scienza. Notizie prese anche dall’attualità per vedere come il mondo della scienza possa riservare notevoli sorprese.

Testi originali
Citazioni dell’autore della parte di scienza di cui si parla o citazioni utili e con significato trasversale. Parte di testi originali quando è possibile, in collegamento con i testi presenti nella Biblioteca digitale BEIC.

Prof. Giovanni Filocamo
(CNR - MateFitness Project - Genova)