Tu sei qui

Le collezioni

La Biblioteca digitale BEIC è ripartita in una serie di collezioni. Alcune collezioni (ad esempio quella di Diritto europeo medievale e moderno) saranno disaggregate in sezioni, ognuna delle quali dedicata a un comparto specifico.

Molti autori sono presenti in più di una collezione: ad esempio Aristotele figura nelle collezioni dei Classici della cultura, di Autori greci e romani, di Filosofia, e per talune sue opere anche in quella di Storia delle Scienze. Dante Alighieri è presente nella collezione di Classici della cultura, in quella di Letteratura italiana, ma anche negli Incunaboli italiani in lingua volgare. E così pure molti altri autori, per ragioni evidenti. Ciò che non sarebbe possibile nella collocazione fisica dei volumi e dei documenti, può farsi agevolmente in una biblioteca digitale. Inoltre, là dove è stato possibile possibile effettuare il riconoscimento ottico dei caratteri (in particolare per le pubblicazioni dell’Otto e del Novecento), possono essere svolte ricerche sull'intero contenuto del documento, consentendo una fruizione migliore rispetto alla consultazione cartacea.

Per garantire il rispetto del diritto d'autore, salvo espressa autorizzazione dell’istituzione titolare di tali diritti, la digitalizzazione si spinge di norma alle pubblicazioni edite sino agli inizi del Novecento.

L’implementazione delle singole collezioni è in corso: in fase avanzata per alcune di esse, in fase ancora iniziale per altre. Altre collezioni sono previste per il futuro.