Tu sei qui

Strumenti didattici

Gli Strumenti didattici comprendono:

  • una serie di tracce elaborate da docenti, suddivise in varie tipologie, secondo le materie curricolari, e articolate in forme differenti, a carattere disciplinare e multidisciplinare;
  • un software collaborativo, funzionante via web, aperto ad accogliere i progetti dei docenti e delle scuole;
  • un servizio di assistenza alle scuole interessate ad avviare progetti e formazione per i docenti che ne facciano richiesta.

Le tracce

Nell’ambito della sezione umanistica vengono proposti alcuni documenti, in formato testuale (ma non si esclude in via di principio l’impiego di suoni o immagini), ritenuti di particolare rilevanza didattica e culturale nell’ambito del programma ministeriale di riferimento. Questi documenti sono corredati di domande, che hanno sia lo scopo di accertare i livelli di conoscenza e di padronanza linguistica e culturale dell’alunno, sia quello di stimolare la riflessione sui temi di contenuto quanto ai profili concettuali e logico e quanto ai valori etici, storici ed estetici che scaturiscono dal testo. Si vorrebbe contribuire così a formare negli studenti non solo la passione del vero e del buono ma anche la coscienza del bello, in tutte le sue forme. La riflessione viene quindi guidata dal docente sia su uno o più documenti brevi, sia su argomenti ampi trattati in una prospettiva multidisciplinare.

La sezione scientifica si propone di ottenere il medesimo obiettivo mediante l’analisi e la comprensione profonda dei grandi teoremi matematici e geometrici, delle leggi chimiche e fisiche o geologiche. A tal fine, si ritiene fondamentale sottoporre all’attenzione dello studente non solo il risultato acquisito, ossia la scoperta scientifica, il teorema, o l’enunciato della legge fisica, ma anche e prima di tutto il problema che si deve risolvere, la domanda che la riflessione e l’osservazione di fenomeni della natura non spiegati ha posto allo scienziato, ossia l’oggetto diretto della dimostrazione. La descrizione del problema da risolvere sarà accompagnata da una serie di brevi documenti che illustreranno le varie ipotesi che lo scienziato ha posto prima di giungere alla soluzione del problema, le aporie cui molte di quelle ipotesi giungevano e, nel caso specifico, anche gli esperimenti tentati per provare la bontà o la fallacia di ogni ipotesi, fino ad arrivare alla soluzione.

Il Software

I docenti delle scuole secondarie superiori e delle università che intenderanno utilizzare gli «Strumenti didattici» della Fondazione BEIC potranno avvalersi di uno specifico software collaborativo, che permetterà la creazione e la condivisione di contenuti via web browser, senza che nulla debba essere installato sul computer degli utenti.

Progetti interdisciplinari

Nell’ambito dell'iniziativa sono stati sinora portati a termine due progetti interdisciplinari multiclasse in collaborazione con il Liceo Classico "Giovanni Berchet" di Milano nel biennio 2009-2011: il progetto L'Atene di Pericle e il progetto Galileo Galilei e la Scienza Nuova. Per garantire la riuscita ottimale dei progetti la Fondazione BEIC ha fornito assistenza e formazione sul posto agli insegnati e agli studenti coinvolti.

Le scuole o i docenti interessati ad avere ulteriori informazioni o a partecipare al progetto possono scrivere a didattica@beic.it.